4 novembre 1966, una testimonianza del Gruppo Speleologico Maremmano di allora

Written by Lucia. Posted in Correva l'anno

la redazione di Talponline

Il giorno del 4 novembre del 1966 è strettamente legato all’alluvione che colpì la città di Firenze. Ma in realtà l’autunno di quell’anno fu particolarmente severo per diverse aree del territorio nazionale, con piogge persistenti che, iniziate fin dal mese di ottobre, raggiunsero l’apice fra il 3 e il 4 del mese di novembre. Le regioni più colpite furono quelle del Nord-Est e del Centro Italia: Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Toscana, e più marginalmente Emilia-Romagna e Umbria. I danni più rilevanti si ebbero tuttavia nella regione Toscana, dove il fiume Ombrone inondò il grossetano causando migliaia di sfollati e nel bacino del fiume Arno, in sole 24 ore, caddero oltre 200 mm di pioggia, che causarono il disastro ben noto legato a Firenze. Numerosi corsi d’acqua andarono in piena o esondarono, la viabilità venne in più punti interrotta da frane. Nella regione si contarono 47 morti, centinaia di feriti e 46.000 tra sfollati e senzatetto.

Dalle pagine degli Atti della Società Naturalistica del Gruppo Speleologico Maremmano, curato da G. Guerrini dell’anno 1967, giunge fino a noi una pagina di diario vissuta il giorno 4 novembre 1966 da alcuni speleologi del GSM nella città di Grosseto.

 

Annunci

Per offerte, scambi o richieste di attrezzatura...

Visita la sezione annunci

Oppure compila il modulo apposito per inserire il tuo annuncio, verrà pubblicato quanto prima.

Inserisci il tuo annuncio

Galleria Fotografica

OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA galleria