ToscoBat e COOP

Written by Lucia. Posted in Ambiente

di Redazione di Talp

Vogliamo portarvi a conoscenza del bell’articolo uscito sul mensile “Informatore COOP Firenze”  del mese di febbraio.

http://www.coopfirenze.it/informatori/notizie/dentro-le-grotte

L’articolo, intitolato Dentro le Grotte, riporta una lunga intervista al responsabile del progetto ToscoBat, Paolo Agnelli, che da tempo porta avanti, con il suo team sui chirotteri del Museo della Specola di Firenze , questa preziosa ricerca. Siamo orgogliosi come speleologi e come FST di essere un valido supporto ai loro importanti studi.

Buona lettura

Speleologi e ricercatori della Specola, foto di P. Agnelli

Piano paesaggistico

Written by Lucia. Posted in Ambiente

di Comitato Federale della FST

Comunicato

La Federazione Speleologica Toscana (FST) raccoglie la maggioranza dei gruppi speleologici della Toscana e da anni, grazie ad essi, porta avanti ricerche e studi scientifici nelle aree carsiche e sulle loro sorgenti.

Per attitudine la FST ed i suoi soci conoscono benissimo lo stato delle cavità. La nostra assidua frequentazione ci permette di conoscere le dirette  conseguenze  delle attività umane la dove pochi le possono vedere. Uno sconsiderato sfruttamento delle risorse del nostro paesaggio porta inevitabilmente a fenomeni di inquinamento e impatto ambientale sugli habitat naturali, conseguenze che in molti, prima o poi, subiranno.

Un augurio “particolare” di buone feste da Toscobat

Written by Lucia. Posted in Ambiente

Il gruppo di lavoro ToscoBat Paolo, Laura e Giacomo
Cari iscritti al progetto ToscoBat, cogliamo l’occasione di queste festività natalizie sia per dare il benvenuto ai nuovi iscritti che per inviare a tutti quanti un sincero augurio di Buon Natale e Felice Anno Nuovo. Sappiamo che le escursioni speleo aumentano considerevolmente in inverno e vi esortiamo dunque a segnalare sul database online l’esito delle vostre esplorazioni, segnalando sia la presenza che l’assenza dei pipistrelli che potrete incontrare.

Progetto (Geo)Salamandra

Written by amministratore. Posted in Ambiente

Progetto (geo)salamandra

Il progetto (geo)salamandra nasce con l’idea di far collaborare tutti i gruppi speleologici nel raccogliere dati utili per la salvaguardia di una specie esclusiva italiana, chiamata appunto geotritone italiano (Speleomantes italicus).
Questa piccola salamandra è una specie molto delicata e richiede adeguate politiche conservazionistiche affinché non venga minacciata dal pericolo di estinzione. Attualmente le nostre conoscenze sulla specie presentano ancora grosse lacune, le quali riguardano aspetti come la biologia, l’etologia e la distribuzione.
Conoscere quali sono gli ambienti frequentati dai geotritoni e sapere dove si trovano, è il primo passo da fare per poter poi studiare a fondo i vari aspetti delle popolazioni e dell’intera specie.
Perché rivolgersi agli speleologi?
I geotritoni frequentano per gran parte dell’anno gli ambienti sotterranei (come ad esempio grotte, cave, miniere) in cui trovano un microclima che si adatta alle loro particolari esigenze fisiologiche. Questi ambienti non sono né facilmente individuabili, né tantomeno semplici da esplorare. In questo contesto, il contributo dei gruppi speleologici risulta di fondamentale importanza per la salvaguardia di questa specie.
Come si svolge il progetto?
In pratica viene fatto un censimento degli ambienti sotterranei esplorati, indicando la presenza o l’assenza dei geotritoni.
Come si partecipa?
Aderire al progetto è molto semplice, basta infatti compilare una scheda utile ad avere una visione più completa di quello che è l’ambiente esplorato.
Quando farlo?
Semplicemente quando le persone ed i gruppi faranno le loro normali attività e le giratine speleologiche. A fine giornata possono compilare la scheda delle segnalazioni ed inviarcela, dando il loro contributo per questa nobile causa.

Al seguente indirizzo è possibile scaricare la scheda da compilare e trovare l’indirizzo email al quale inviarla.
http://www.speleotoscana.it/index.php/commissioni/scientifica/attivita/geosalamandra.html

La durata del progetto sarà di almeno due anni, forse anche di più. La Federazione Speleologica Toscana è stata il gruppo promotore che ha permesso la realizzazione di questo progetto, il quale verrà poi con il tempo allargato ad altre Federazioni e gruppi speleologici, in modo da censire anche tutte le altre specie di geotritoni.

Sorgenti, stillicidi e microfauna. Al via il monitoraggio della Grotta del Vento

Written by Lucia. Posted in Ambiente

di Commissione Scientifica della Federazione Speleologica Toscana

 

La prima risorgenza monitorata, foto di E. Poggetti

Il progetto di studio della circolazione idrica della Grotta del Vento di Trimpello (T/LU 19) coordinato dalla Federazione Spelologica Toscana e dalla Grotta del Vento s.r.l., prevede il monitoraggio di alcuni parametri idro-fisici e campionamenti biologici. 

Aquae Lucidae

Written by Lucia. Posted in Ambiente

Redazione Pagina online di Talp
Domenica 26 maggio, a Equi Terme in provincia di Massa Carrara, si terrà un importante incontro-dibattito sul tema delle acque carsiche, organizzato dalla Commissione scientifica della Federazione Speleologica Toscana e condotto da ricercatori e speleologi della Federazione stessa.

L’evento, che prevede  mostre, proiezioni, gite in grotta,  bibliografia e molto altro ancora, si terrà presso gli spazi della segreteria e del Museo delle Grotte di Equi,  snodandosi inoltre in luoghi significativi del paese coinvolgendone la cittadinanza.

L’obiettivo dell’incontro è quello di svelare quanto ad oggi è noto sui percorsi segreti delle acque che, passando in km di gallerie sotterranee,  sgorgano poi alle sorgenti carsiche di Equi Terme.

Risplende l’antica miniera delle Buche al Ferro (T/LI 1206)

Written by Lucia. Posted in Ambiente

Emilio Poggetti, Gruppo Speleologico Archeologico Livornese

Nel settembre 2011, alcuni componenti del Gruppo Speleologico Archeologico Livornese, a circa dieci anni di distanza dall’ultima visita, decidono di tornare alle Buche al ferro, un’antica miniera di origine etrusca situata nel comune di Castagneto Carducci (LI).

Lo scenario che li attende alla base del primo pozzo, scalpelli mazzette e altri attrezzi, lascia presagire ad un contesto piuttosto illecito, tutti indizi chiave, i quali raccontano, che nell’ambiente ipogeo si svolge già da tempo attività di estrazione di minerali. Ma oltre agli strumenti di cantiere i “deturpatori” hanno abbandonato molteplici rifiuti e materiali non biodegradabili pericolosi per l’ambiente come cassette in plastica e polistirolo, sacchi di nylon, fili elettrici, e soprattutto batterie. Di rilevante importanza, vista la loro lunghezza, anche il ritrovamento di scale in ferro usate per poter scendere all’interno della grotta.

Notti alla Specola

Written by Lucia. Posted in Ambiente

Il Gruppo Speleologico Fiorentino con la collaborazione straordinaria del Museo di Storia Naturale ha il piacere di invitarvi all’iniziativa NOTTI ALLA SPECOLA.

E’ nel buio profondo di una grotta che biologia e speleologia si incontrano. Ed è nel buio suggestivo di una serata fiorentina che vogliamo raccontarvi il fascino e la ricchezza del nostro amato mondo sotterraneo. Nello scenario notturno de “La Specola” docenti e speleologi ci accompagneranno in un affascinante viaggio alla scoperta della vita ipogea.

Cave e ambiente

Written by Lucia. Posted in Ambiente

Mancini Giuseppe, Gruppo Speleologico Pisano

Il 13 Settembre 2011 nella sede del GSPi si è riunita la FST.
L’ordine del giorno come al solito è ricco di argomenti, che via via vengono discussi.
Fra questi c’è quello dell’impatto ambientale delle cave. Sempre loro. Lo scontro fra gli interessi economici che girano attorno alle cave, fortissimi, e l’ambiente da salvaguardare sembra non avere pace, e il prezzo da pagare spesso è molto alto…
La speleologia e gli speleologi in qualche modo sono sempre stati coinvolti in questo scontro, in particolare la FST fin dall’inizio degli anni 90 con la “guerra”del Corchia. L’epilogo di quella vicenda lo conosciamo tutti: lo scheletro di una capanna sulla vetta, e una nuova grotta turistica.

Annunci

Per offerte, scambi o richieste di attrezzatura...

Visita la sezione annunci

Oppure compila il modulo apposito per inserire il tuo annuncio, verrà pubblicato quanto prima.

Inserisci il tuo annuncio

Galleria Fotografica

P1040681 OLYMPUS DIGITAL CAMERA OLYMPUS DIGITAL CAMERA galleria