Rilievi 3D

 

Questa pagina è dedicata alla visualizzazione in 3D dei rilievi di alcune aree carsiche Toscane. La modalità di visualizzazione, pur non essendo adatta a dare misure precise, è particolarmente suggestiva perché permette di intuire l’inquadramento nello spazio delle singole cavità e di percepire la forma dei complessi carsici, confrontare le singole grotte e, perché no, stimolare nuove esplorazioni.

La pagina è in gran parte frutto del lavoro di Danilo Magnani del Gruppo Speleologico Archeologico Apuano, che ha pazientemente collezionato i dati dei rilievi ed ha usato il software CSurvey per generare i vari file “tridimensionali”; ha poi sovrapposto ai dati dei rilievi varie mappe e i rispettivi dati di elevazione (DTM).




Il risultato è visualizzabile direttamente nel browser grazie al tool CaveView che, a partire dai dati CSurvey (elaborati con Therion), genera il modello in assonometria o prospettiva, esegue il rendering delle cavità ed, infine, sovrappone le mappe. Il tool è molto flessibile, perché consente all’utilizzatore, con semplici click di mouse, di cambiare il punto di osservazione ed il livello di zoom, di scegliere una particolare grotta dall’elenco ed apprezzarne l’estensione, di visualizzare caposaldi e tante altre cose… basta giocare un po’ col menu a lato. Particolarmente suggestiva è la visualizzazione a tutta pagina, che si ottiene premendo il tasto ‘f’ oppure con l’apposito pulsante. Caveview è anche compatibile con smartphone e altri dispositivi mobili.

Le grotte visualizzabili in questa pagina, per il momento, sono una porzione di quelle note nella parte settentrionale delle Alpi Apuane: in particolare quelle le cui acque si pensa possano afferire alla sorgente di Renara e alla sorgente del Frigido con l’eccezione delle grotte della zona di Orto di Donna e Val Serenaia (tributarie della sorgente di Equi). Le mappe utilizzate sono tre: la Carta Tecnica Regionale (cartografia ufficiale del Catasto delle Grotte Toscane), la carta geologica ed una mappa escursionistica molto bella realizzata da Webmapp. E’ possibile selezionare il particolare modello da visualizzare e la relativa mappa tramite il menu di CaveView (cliccando sul primo pulsante in alto ed utilizzando il menu a tendina).

In fondo alla pagina ci sono i link ai file elaborati da Danilo, liberamente scaricabili. Essi sono in formato ‘lox’ e possono essere visualizzati tramite Loch, il visualizzatore 3D di Therion. Ci sono inoltre i link ad un paio di mappe (in due dimensioni) che meglio specificano quali sono i rilievi inclusi nei modelli 3D e quali sono le “zone” di raggruppamento dei rilievi.

Per qualsiasi commento o osservazione scrivere a 3d@speleotoscana.it. Chi vuole partecipare al progetto e magari aggiungere altri dati, può scrivere allo stesso indirizzo.

Buon divertimento e buona “esplorazione virtuale”!

Link utili

Modelli 3D in formato Lox visualizzabili con Loch:

Apuane – Mappa Webmapp
Apuane – Mappa CTR
Apuane – Mappa geologica
Apuane – Mappa ortofoto AGEA 20cm – Consorzio TEA

La legenda degli strati della carta geologica del Parco delle Alpi Apuane utilizzata nei modelli è disponibile a questo link.

Riconoscimenti:
Danilo Magnani, GSAA
Commissione Informatica FST
CSurvey, software per rilievi ipogei di Federico Cendron
CaveView, tool per la visualizzazione del 3D sul web, di Angus Sawyer
Webmapp, mappa escursionistica delle Alpi Apuane Licenza
Therion, software per rilievi ipogei di Stacho Mudrák e Martin Budaj