Mar 112018
 

La TAM-CAI, la Società Speleologica Italiana, la Federazione Speleologica Toscana, in collaborazione con il GrIG, nell’ambito delle iniziative legate alla Giornata Mondiale dell’Acqua, organizzano il convegno:

Le risorse idriche delle aree carsiche Toscane

un bene prezioso da salvaguardare

Il Convegno si svolgerà al “Centro Frassati”, via Don Sturzo 7, Marina di Massa, il 24 Marzo 2018 dalle ore 9:00 in poi.

Il Convegno, di carattere scientifico e culturale, è rivolto a cittadini ed amministratori pubblici con il fine di migliorare la conoscenza scientifica ed obbiettiva del patrimonio idro-carsico dell’area Apuana.

INGRESSO GRATUITO

 

Programma:

  • 09:00 Registrazione partecipanti
  • 09:30 Presentazione del Convegno (G.Ledda)
  • 09:45 Saluti
  • 10:00 Introduzione (F. Fratoni – Assessore Ambiente e difesa del suolo Regione Toscana)
  • 10:15 Gli acquiferi carsici della Toscana (L.Piccini – Dipartimento di Scienze della Terra – Università di Firenze)
  • 11:00 Piano di tutela delle acque della Regione Toscana (M. Masi – Regione Toscana)
  • 11:30 Pausa caffè
  • 11:45 Monitoraggio delle acque superficiali e sotterranee: l’esperienza di Arpat nell’ambito del Progetto Speciale Cave approvato dalla Regione Toscana con Delibera di Giunta n. 945 del 27/09/2016 (L.Lotti, G. Nassini, S.Stochino – ARPAT Massa)
  • 12:30 Pausa pranzo
  • 14:00 Le acque carsiche delle Alpi Apuane: circolazione e vulnerabilità (I. Baneschi – Istituto di Geoscienze e Georisorse – CNR Pisa)
  • 14:30 Individuazione delle aree di alimentazione delle sorgenti carsiche; metodologie di indagine e di analisi e ruolo della Speleologia (G. Mariannelli – Federazione Speleologica Toscana)
  • 15:15 Inquinamento delle acque carsiche: l’esperienza dell’Antro del Corchia (F. Mantelli – Comitato Scientifico Toscano CAI)
  • 15:45 Responsabilità ed aspetti giuridici – Captazione delle sorgenti e problemi ambientali relativi (S. Deliperi – Gruppo d’Intervento Giuridico – Onlus)
  • 16:15 Conclusioni a cura di L. Calzolari (Direttore di Montagne 360)

 

Sorry, the comment form is closed at this time.