Mar 072010
 

Corso Colorazioni

 

Ovvero tutto quello che c’è da sapere sulle colorazioni e non sapevate a chi chiederlo

Valentina Malcapi e Bruno Steinberg

 

Immaginate degli speleo che da anni fanno colorazioni…….

Immaginate quante domande si sono posti, e quante poche risposte hanno trovato ….

Ci son due modi per affrontare questi dilemmi.

Una è partecipare ad un corso sulle colorazioni. L’altro, organizzarlo …..

In Toscana abbiamo deciso per il secondo …..

 

E quindi il 16 e il 17 maggio 2009 ci siamo trovati a Colle Fobia sopra (un bel po’…) Barga. Un posto bello, molto bello, una casa grande, una ventina i posti letto, una cucina, due salette per mangiare. Accanto un’aula didattica. Un po’ più distanti altre due casette con altri posti letto. Il tutto immerso nei boschi dell’Appennino a circa 800 m di quota. Davanti a noi, se si trova un punto senza bosco, si vedono le Apuane Meridionali. Il calcare li vicino non c’è e per questo noi speleo abbiamo sempre ignorato l’esistenza di questo posto che la Comunità Montana della Media Valle del Serchio affitta a prezzi veramente convenienti.

Per far da mangiare ci siamo affidati alle sapienti mani dei cuochi dello SPGarfagnana aiutati nell’opera da tutto il resto del gruppo. Meglio non si poteva scegliere. Abbiamo mangiato in modo superbo.

 

Ma non è certamente ben alloggiando o ben mangiando che i nostri dubbi sono spariti.

Per quello ci hanno pensato Leo, Meo, Luca, Paolo, Jo e Sandrone. Una full immersion di un giorno e mezzo fra rocce, acque, coloranti e captori. Prima abbiamo cominciato a capire come si muove l’acqua nelle rocce, poi come si muove dentro le montagne. Anche la geochimica è stata trattata. Poi siamo passati a come si fa studiare le sorgenti e infine a colorarle.  Ma non solo teoria. Anche pratica. Abbiamo costruito e posizionato nel torrente li vicino dei captori. Abbiamo provato a buttare un cucchiaio di fluoresceina e un altro di Tinopal per vedere dal vivo come si comportano i coloranti. Infine il giorno dopo questi captori li abbiamo analizzati. La concentrazione non era tanta, ma c’è chi con un pizzico di fluoresceina li ha resi sicuramente positivi …..

Una trentina (più noi…) gli allievi. Da tutta Italia.

Domenica pomeriggio i saluti e pian pianino, ben satolli, sia nella pancia che nella mente, siamo tornati ognuno verso casa sua, pensando a come organizzare la prossima colorazione.

Da non dimenticare assolutamente sono i vari i contatti, le varie collaborazioni che sono nate in questi due giorni di “color verde”.

Il tutto è stato ripreso da Tommaso. La nostra idea è realizzare un DVD su questo tema. A breve.

 

 

Gli Speleoprofessori :

Prof. Jo De Waele Istituto Italiano di Speleologia – Dipartimento di Scienze della Terra e Geologico-Ambientali – Università di Bologna Alma Mater Studiorum

Via Zamboni 67 – 40126 Bologna (BO) email: jo.dewaele@unibo.it

Prof. Paolo Forti Istituto Italiano di Speleologia

Via Zamboni 67 – 40126 Bologna (BO) email: paolo.forti@unibo.it

Prof. Bartolomeo Vigna Politecnico di Torino – Dipartimento di Ingegneria del Territorio, dell’Ambiente e delle Geotecnologie

C.so Duca degli Abruzzi, 24 – 10129 Torino (TO) email: bartolomeo.vigna@polito.it

Dott. Luca Zini Dipartimento di Scienze Geologiche, Ambientali e Marine – Università degli Studi di Trieste

Via E. Weiss, 2 – 34100 Trieste (TS) email: zini@units.it

Dott. Leonardo Piccini Dipartimento di Scienze della Terra – Università degli Studi di Firenze

Via La Pira, 4 – 50121 Firenze (FI) email: leonardo.piccini@geo.unifi.it

Dott. Alessandro Montigiani Via Pisana 212 – 50018 Scandicci (FI) email: montigianialessandro@tin.it

 

Gli Speleoallievi:

Dalla Campania – Gianluca Minieri, Umberto Del Vecchio

Dal Lazio – Valerio Olivetti,  Antonella Caruso

Dalla Liguria – Gigi Repetto,  Cristina Chiapparelli, Henry De Santis, Andrea Rodano

Dalle Marche – Berardi Daniele

Dalla Puglia – Silavana Magni

Dalla Sardegna – Elisa Gungui, Fabrizio Serri, Silvia Arrica,  Melis Gianluca

Dalla Toscana – Bruna Baldi, Manuel Tartaro, Manuela Belli, Vanessa Rossi, Stefano Merilli, Daniele Antonetti, Davide Martellini, Manuel Capra, Andrea Orazietti, Riccardo della Capanna, Matteo Zamboni,  Matia Manichini

Dal Veneto – Edoardo Bellocci, Giancarlo Marchetto, Luca Dal Molin, Francesco Boifava

 

Gli Speleocuochi:

Alessio Rossi, Roberto Barsanti (detto Basola), Alessandra Pieroni, Lisa Bigiarini, Pietro Puccetti, Francesco Pienotti, Stefano Del Testa, Stefano Lucarotti, Ilaria Cinquini

lo speleocameramen:

Tommaso Biondi

Le presentazioni che abbiamo visto:

Bartolomeo Vigna – Gli acquiferi in rocce carbonatiche

Bartolomeo Vigna – I traccianti artificiali in speleologia

Jo De Waele – Karst hydrogeological investigations in the Supramonte aquifer (Central-East Sardinia): a short review

Leonardo Piccini – Approccio geologico allo studio degli acquiferi carsici

Leonardo Piccini – Cenni di idrogelogia

Luca Zini – Canin

Luca Zini – Studio di un massiccio carsico: l’aspetto idrogeologico

Paolo Forti – Colorazioni – l’approccio Geochimica

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)